LOGO DRONET
 Home | Chi siamo | Convegni | News & Comunicazioni | Pubblicazioni | Newsletter | Video Gallery   
informazioni perinformazioni per studenti e giovani informazioni per genitori e insegnantiinformazioni per operatori delle tossicodipendenze
mail to   feed rss

new drugs 2014

New Drugs 2014
30 giugno 2014
CURA Sistema Nazionale di Allerta Precoce

Scientific and technical update on New psychoactive substances


gioco d'azzardo patologico - piano d'azione nazionale 2013-2015<br><br>

Gioco d'Azzardo Patologico - Piano d'Azione Nazionale 2013-2015


Dicembre 2013
CURA Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza del Consiglio dei Ministri


Area Prevezione




droghe: la prevenzione a scuola mediante videoconferenze. report tecnico di attività 2013

Droghe: la prevenzione a scuola mediante videoconferenze. Report tecnico di attività 2013
Ottobre 2013
CURA Dipartimento Politiche Antidroga, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca


Progetto EDU Life.
Strumenti informativi per una scuola senza droghe


new drugs: update e piano di azione nazionale per la prevenzione della diffusione delle nuove sostanze psicoattive (nsp) e dell'offerta in internet

New Drugs: Update e Piano di Azione Nazionale per la prevenzione della diffusione delle Nuove sostanze Psicoattive (NSP) e dell'offerta in internet
Settembre 2013
CURA Sistema Nazionale di Allerta Precoce - Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza del Consiglio dei Ministri

Piano di Azione Nazionale per la prevenzione della diffusione delle Nuove Sostanze Psicoattive e dell’offerta in internet


nuove sostanze psicoattive (nsp): schede tecniche relative alle molecole registrate dal sistema nazionale di allerta precoce

Nuove Sostanze Psicoattive (NSP): schede tecniche relative alle molecole registrate dal Sistema Nazionale di Allerta Precoce
Settembre 2013
CURA Giovanni Serpelloni, Teodora Macchia, Carlo Locatelli, Claudia Rimondo, Catia Seri

NEW DRUGS - Nuove Sostanze Psicoattive
Droghe e molecole di sintesi registrate dal Sistema Nazionale di Allerta Precoce


relazione annuale al parlamento 2013. uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in italia

Relazione annuale al Parlamento 2013. Uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in Italia
Luglio 2013
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Dati relativi all’anno 2012 e primo semestre 2013 - elaborazioni 2013


report di attività e risultati - sistema nazionale di allerta precoce

Report di Attività e Risultati - Sistema Nazionale di Allerta Precoce
15 Luglio 2013
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Sistema Nazionale di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le Droghe - National Early Warning System - N.E.W.S. Anno 2013 - Base dati 2012


consorzio etico

Consorzio Etico
2013
CURA Dipartimento Politiche Antidroga, ANCI

VALORE SALUTE - Per la salute dei giovani, la prevenzione dell'uso di tutte le droghe e dell'abuso di alcol


gioco d’azzardo problematico e patologico: inquadramento generale, meccanismi fisiopatologici, vulnerabilità, evidenze scientifiche per la prevenzione, cura e riabilitazione

Gioco d’azzardo problematico e patologico: inquadramento generale, meccanismi fisiopatologici, vulnerabilità, evidenze scientifiche per la prevenzione, cura e riabilitazione
Febbraio 2013
CURA Giovanni Serpelloni

Il gioco d’azzardo, anche nel nostro Paese, ha assunto dimensioni rilevanti, seppure non ancora ben definite, e una forte spinta commerciale facilmente percepibile dalle innumerevoli pubblicità che sempre più sono presenti sui media. Il gioco d’azzardo porta con sé un rischio che, in particolari gruppi di persone ad alta vulnerabilità, può sfociare in una vera e propria dipendenza comportamentale (Gioco d’Azzardo Patologico - GAP). Questa pubblicazione, diretta agli operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze, vuole fornire un contributo a focalizzare il problema, sulla base delle evidenze scientifiche, in quanto, per poter affrontare il problema del gioco d’azzardo patologico, è necessario un approfondimento tecnico scientifico con un approccio multidisciplinare che permetta di evidenziare sia gli aspetti neurobiologici, sia quelli psico-comportamentali, sociali e finanziari che stanno alla base di questo fenomeno, diventato oltre che un problema di salute pubblica, anche un problema sociale rilevante.


report sps-dpa 2012

Report SPS-DPA 2012
Dicembre 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga




report gps-dpa 2012

Report GPS-DPA 2012
Dicembre 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga




prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol

Prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol
19 Dicembre 2012
CURA Accordo di collaborazione DPA-ANCI




report sps-dpa 2011

Report SPS-DPA 2011
Ottobre 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga




prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol

Prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol
19 Dicembre 2012
CURA Protocollo di Intesa MIUR-DPA




uso di sostanze stupefacenti e patologie infettive correlate

Uso di sostanze stupefacenti e patologie infettive correlate
Ottobre 2012
CURA Giovanni Serpelloni, Mario Cruciani




3° congresso internazionale

3° Congresso Internazionale "Addiction: new evidences from neuroimaging and brain stimulation"
Novembre 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga


Dépliant relativo agli atti del 3° Congresso Internazionale "Addiction: new evidences from neuroimaging and brain stimulation" che si è svolto il 13 Novembre u.s. a Verona presso il Palazzo della Gran Guardia.




neuroscienze delle dipendenze: <br>il neuroimaging

Neuroscienze delle dipendenze:
il Neuroimaging


13/11/2012
CURA Serpelloni G., Alessandrini F., Zoccatelli G., Rimondo C.

Nell’ambito dell’accordo internazionale di collaborazione scientifica tra il Dipartimento Politiche Antidroga, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il National Institute on Drug Abuse (NIDA) degli Stati Uniti siglato a Roma nel luglio del 2011, è stato definito un obiettivo che riguarda la promozione e la realizzazione di studi e ricerche applicate nel settore delle neuroscienze delle dipendenze, ed in particolare del neuroimaging. A tale scopo, il Dipartimento Politiche Antidroga, in collaborazione con il NIDA, l’United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC) ed il Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20 di Verona, ha organizzato un convegno internazionale che ha l’obiettivo di offrire ai professionisti che operano nell’ambito delle dipendenze, sia dei servizi pubblici che del privato sociale, e ai ricercatori che lavorano nell’ambito universitario, informazioni scientifiche sul ruolo del neuroimaging delle dipendenze nella pratica diagnostica e clinica e quali possibili prospettive tali evidenze possano comportare per il trattamento delle dipendenze.




italian journal on addiction - il gioco d'azzardo patologico in italia

Italian Journal on Addiction - Il gioco d'azzardo patologico in Italia
11 ottobre 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga




relazione annuale al parlamento 2012 sull'uso di sostanze stupefacenti e sulle tossicodipendenze in italia

Relazione annuale al Parlamento 2012 sull'uso di sostanze stupefacenti e sulle tossicodipendenze in Italia
Agosto 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Dati relativi all’anno 2011 e primo semestre 2012 – elaborazioni 2012


statement master 2012 - cannabis

Statement Master 2012 - Cannabis
16/07/2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Alcuni elementi di chiarezza su danni alla salute, uso medico dei farmaci a base di THC, coltivazione domestica e uso voluttuario.


giornata internazionale contro il consumo e il traffico di droga

Giornata internazionale contro il consumo e il traffico di droga
26 giugno 2012
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Con il patrocinio della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

Con il contributo della Direzione Nazionale Antimafia



report di attività 2012 sistema nazionale di allerta precoce

Report di attività 2012 Sistema Nazionale di Allerta Precoce
22 giugno 2012
CURA Sistema Nazionale di Allerta Precoce - Dipartimento Politiche Antidroga




reli - manuale teorico pratico

RELI - Manuale Teorico Pratico
Novembre 2011
CURA Serpelloni G, Frighetto R, Dalla Chiara R


Progetto RELI
REINSERIMENTO sociale e lavorativo delle persone dipendenti
Manuale teorico pratico



zerococa - linee operative per la diagnosi, il trattamento e la riabilitazione delle persone dipendenti da cocaina

Zerococa - Linee operative per la diagnosi, il trattamento e la riabilitazione delle persone dipendenti da cocaina
03 aprile 2012
CURA Serpelloni G, Randazzo L, Marino V.

In seguito alla V Conferenza di Trieste nella quale il Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aveva segnalato la necessità di poter orientare i Dipartimenti delle Dipendenze verso i consumatori di cocaina che fino a qualche anno fa non erano presenti all’interno dei servizi, sono state attivate numerose iniziative che necessariamente dovevano essere supportate da una serie di Linee di indirizzo tecnico-scientifiche che potessero meglio orientare gli operatori sia per gli aspetti diagnostici, sia per il trattamento e la riabilitazione delle persone dipendenti da cocaina. Per questo motivo è stato attivato uno specifico progetto, di cui questo manuale ne è uno dei frutti. Con la Regione Lombardia e, in particolare, con il Dipartimento delle Dipendenze dell’ASL di Varese al fine di dare concreta attuazione agli intenti sopra riportati.
Queste Linee operative affrontano non solo i problemi clinici ma anche, proprio per la concretezza che vogliono avere, i problemi gestionali ed organizzativi al fine di poter realizzare interventi sostenibili ed efficaci.




principi generali della posizione italiana contro l'uso di droghe

Principi generali della posizione italiana contro l'uso di droghe
1 Novembre 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga


Questo documento mette a fuoco i principi base su cui si fonda la moderna strategia di lotta alla droga sia per quanto riguarda gli aspetti della domanda che dell’offerta, fornendo nel contempo definizioni e raccomandazioni coerenti con un approccio centrato sulla persona e rispettoso dei diritti umani (sia dei consumatori di sostanze che dei non consumatori in contatto con loro), compresi quelli di poter vivere una vita completamente libera dal condizionamento, dalla dipendenza e dagli effetti negativi per la propria e altrui salute, derivanti dall’uso delle sostanze stupefacenti. Inoltre il documento affronta ed approfondisce le ragioni del perché si ritiene una cattiva idea la legalizzazione delle sostanze stupefacenti come soluzione per combattere la loro diffusione e il consumo tra la popolazione, i profitti delle organizzazioni criminali e i problemi di illegalità correlati all’uso, alla produzione e allo spaccio.




le ragioni del perchè no alla legalizzazione delle sostanze stupefacenti

Le ragioni del perchè NO alla legalizzazione delle sostanze stupefacenti
1 Novembre 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga


Vengono qui analizzate le principali ragioni per cui si ritiene che la legalizzazione dell’uso di sostanze stupefacenti non sia una scelta condivisibile e praticabile nel nostro paese per diminuire i consumi di sostanze e ridurre le problematiche correlate al loro uso. La presentazione riassume le posizioni e le riflessioni critiche su questo argomento, provenienti da vari autori, gruppi di ricerca ed organizzazioni istituzionali attive nel campo della lotta alla droga. Viene di seguito riportata la posizione istituzionale del Dipartimento Politiche Antidroga e le ragioni che la sostengono. La convinzione che la legalizzazione finalizzata a contenere il fenomeno della diffusione delle droghe e delle attività criminali correlate sia una idea non condivisibile nasce da una serie di elementi e fatti che derivano sia dalle evidenze scientifiche che dalle valutazioni empiriche oltre che di strategia e di politica sanitaria e sociale. Il problema viene quindi affrontato da più punti di vista e approfondito anche e soprattutto alla luce delle dichiarazioni prima riportate sui principi base che ispirano la politica e la strategia italiana sulla lotta alla droga.




diagnosi e intervento precoce

Diagnosi e intervento precoce
1 novembre 2011
CURA A cura di: Serpelloni G, Gomma M, Rimondo C.


Diagnosi e intervento precoce dell’uso di sostanze nei minori mediante counseling motivazionale, drug test e supporto educativo alla famiglia: metodi e razionale


Questo manuale si propone di fornire linee di indirizzo ed elementi metodologici agli operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze relativamente alle strategie ed alle tecniche di identificazione precoce dei fattori comportamentali di rischio per lo sviluppo di addiction e dell’uso di sostanze stupefacenti negli adolescenti. Quest’azione è stata giudicata prioritaria sia dalle Nazioni Unite, sia dalle più importanti organizzazioni scientifiche del settore, oltre che dal Dipartimento Politiche Antidroga in quanto sempre di più si riconosce il fatto che è necessario intervenire quanto più precocemente possibile sul consumo, anche occasionale, di sostanze stupefacenti e non solo sulla dipendenza. E’ infatti riconosciuta l’efficacia di un intervento di questo tipo nell’interrompere il percorso evolutivo delle persone vulnerabili verso forme di addiction da sostanze quali eroina, cocaina o amfetamine.




carcere e droga: linee di indirizzo per l’incremento della fruizione dei percorsi alternativi al carcere per persone tossicodipendenti e alcoldipendenti sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria limitativi o privativi della libertà personale.

Carcere e Droga: linee di indirizzo per l’incremento della fruizione dei percorsi alternativi al carcere per persone tossicodipendenti e alcoldipendenti sottoposte a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria limitativi o privativi della libertà personale.
Novembre 2011
CURA A cura di: Serpelloni G., Mollica R., De Luca C., Condemi M.










Introduzione


I principali problemi che si sono voluti affrontare con questa pubblicazione sono quelli della grande disomogeneità che attualmente esiste nella formulazione della diagnosi di “tossicodipendenza”, delle farraginose procedure utilizzate per poter celermente inserire le persone nelle misure alternative, dello scarso coordinamento con la magistratura di sorveglianza ed in ultima analisi della bassa percentuale di persone aventi diritto che fruiscono ad oggi dei benefici previsti dall’art. 94.
Ci auguriamo pertanto che queste linee di indirizzo possano contribuire a far aumentare il flusso delle persone tossicodipendenti e alcoldipendenti dal carcere verso percorsi di cura e riabilitazione, attraverso la partecipazione attiva di tutti gli attori coinvolti: i Sert, le Comunità terapeutiche, la Magistratura di sorveglianza, gli Uffici per l’esecuzione penale esterna, le Regioni e le Province Autonome che devono assumere come priorità l’uscita delle persone tossicodipendenti dal carcere.
Questo Dipartimento sta inoltre studiando la possibilità, al fine di diminuire ancora di più il flusso in carcere di persone tossicodipendenti che commettono reati, di poter attivare procedure d’affidamento nell’immediatezza dell’arresto in modo tale che, chi presenta le condizioni di bisogno di trattamento, possa usufruire di tale percorso alternativo ancora prima di entrare in carcere.
Infine va ricordato che l’effetto auspicato di far incrementare l’inserimento in percorsi alternativi al carcere mediante l’attivazione di percorsi di cura, sarà supportato e monitorato anche mediante l’attivazione di uno specifico progetto nazionale a supporto di questa iniziativa.
Si ringraziano le organizzazioni del privato sociale e del servizio pubblico per l’impulso iniziale dato alla realizzazione di questa pubblicazione anche con propria documentazione.

Dott. Giovanni Serpelloni
Capo Dipartimento Politiche Antidroga
Presidenza del Consiglio dei Ministri




il dipartimento delle dipendenze <br/>linee di indirizzo e orientamenti organizzativi per l’integrazione dell’offerta e dei servizi

Il Dipartimento delle Dipendenze
Linee di indirizzo e orientamenti organizzativi per l’integrazione dell’offerta e dei servizi

Novembre 2011
CURA A cura di: Serpelloni G, Mollica R, Rimondo C.




interventi di prevenzione nelle scuole mediante videoconferenze report di attività

Interventi di prevenzione nelle scuole mediante videoconferenze Report di attività
Giugno 2011
Progetto EDU del Dipartimento Politiche Antidroga, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca


strategie di auto-aiuto. guida per interrompere l'uso di sostanze stupefacenti

Strategie di Auto-aiuto. Guida per interrompere l'uso di sostanze stupefacenti
giugno 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga - edizione italiana




relazione annuale al parlamento 2011 sull'uso di sostanze stupefacenti e sulle tossicodipendenze in italia

Relazione annuale al Parlamento 2011 sull'uso di sostanze stupefacenti e sulle tossicodipendenze in Italia
28 giugno 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Dati relativi all'anno 2010 - elaborazione 2011



manuale operativo sind

Manuale operativo SIND
Maggio 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga e Ministero della Salute

In collaborazione con: Regioni e Province Autonome


uso di cocaina e lesioni distruttive facciali: linee di indirizzo per gli specialisti otorinolaringoiatri

Uso di cocaina e lesioni distruttive facciali: linee di indirizzo per gli specialisti otorinolaringoiatri
25 maggio 2011
CURA Mario Bussi, Matteo Trimarchi, Giovanni Serpelloni, Claudia Rimondo




cannabis e danni alla salute

Cannabis e danni alla salute
20 Gennaio 2011
CURA Serpelloni G.; Diana M.; Gomma M.; Rimondo C.

Aspetti tossicologici, neuropsichici, medici, sociali e linee di indirizzo per la prevenzione e il trattamento.


linee di indirizzo. screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all’uso di sostanze stupefacenti

Linee di indirizzo. Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all’uso di sostanze stupefacenti
Gennaio 2011
CURA Dipartimento Politiche Antidroga e Ministero della Salute




piano di azione nazionale (pan) sulle droghe

Piano di Azione Nazionale (PAN) sulle Droghe
22 ottobre 2010
CURA Dipartimento Politiche Antidroga - Presidenza del Consiglio dei Ministri




relazione annuale al parlamento <br>sull'uso di sostanze stupefacenti e <br>sulle tossicodipendenze in italia

Relazione annuale al Parlamento
sull'uso di sostanze stupefacenti e
sulle tossicodipendenze in Italia

22 giugno 2010
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

Dati relativi all'anno 2009 - elaborazione 2010



elementi di neuroscienze e dipendenze<br> 2° edizione

Elementi di Neuroscienze e Dipendenze
2° edizione

8 giugno 2010
CURA Serpelloni G., Bricolo F., Gomma M.

Manuale per operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze


linee guida per la prevenzione delle patologie correlate all'uso di sostanze stupefacenti

Linee guida per la prevenzione delle patologie correlate all'uso di sostanze stupefacenti
giugno 2009
CURA Dipartimento Politiche Antidroga




guida alla realizzazione di programmi di formazione sulle abilità genitoriali per la prevenzione dell'uso di droghe

Guida alla realizzazione di programmi di formazione sulle abilità genitoriali per la prevenzione dell'uso di droghe
Aprile 2009
CURA Edizione italiana a cura del Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza Consiglio Ministri




il counseling individuale nella dipendenza da cocaina

Il Counseling Individuale nella Dipendenza da cocaina
Gennaio 2009
CURA Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza Consiglio Ministri

Una guida per il trattamento individuale della dipendenza da cocaina attraverso il counseling cognitivo comportamentale


relazione annuale al parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in italia

Relazione annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia
giugno 2009
CURA Dipartimento Politiche Antidroga

dati relativi all'anno 2008


cocaina e minori

Cocaina e minori
giugno 2009
CURA Giovanni Serpelloni, Antonello Bonci, Claudia Rimondo

Linee di indirizzo per le attività di prevenzione e l'identificazione precoce dell'uso di sostanze


apprendere e lavorare nell'era digitale - on-line collaborative e-learning per le organizzazioni sanitarie e sociali

Apprendere e lavorare nell'era digitale - On-line collaborative e-learning per le organizzazioni sanitarie e sociali
Luglio 2008
CURA G. Battaglia, E. Simeoni e G. Serpelloni




progetto drugs on street e protocollo d.o.s. per gli accertamenti su strada

Progetto Drugs on street e Protocollo D.O.S. per gli accertamenti su strada
Agosto 2008
CURA Giovanni Serpelloni, Diana Candio, Claudia Rimondo

Risultati dei progetti per la prevenzione della guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti


project management - gestire progetti in sanità e nel sociale

Project Management - Gestire progetti in sanità e nel sociale
Luglio 2008
CURA G. Serpelloni - E. Simeoni




sistema di allerta precoce e risposta rapida per le droghe

Sistema di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le Droghe
Maggio 2008
CURA G. Serpelloni, C. Rimondo




elementi di neuroscienze e dipendenze

Elementi di Neuroscienze e Dipendenze

CURA A cura di Giovanni Serpelloni
Francesco Bricolo
Marco Mozzoni

Manuale per operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze


analisi economica dei dipartimenti delle dipendenze: prima analisi dei costi e valorizzazione dei risultati

ANALISI ECONOMICA DEI DIPARTIMENTI DELLE DIPENDENZE: prima analisi dei costi e valorizzazione dei risultati
2006
CURA Giovanni Serpelloni, Maurizio Gomma

Analisi dei consumi e dei costi dei presidi farmacologici presso i servizi per le tossicodipendenze della Regione Veneto.


cocaina manuale di aggiornamento tecnico scentifico

COCAINA Manuale di aggiornamento tecnico scentifico
2006
CURA G. Serpelloni, T. Macchia, G. Gerra

Questo manuale si propone di porre le basi per poter operare con criteri scientifici su un fenomeno così rilevante in Europa e nel mondo come l'uso e l'abuso di cocaina.


outcome la valutazione dei risultati e l'analisi dei costi nella pratica clinica nelle tossicodipendenze

OUTCOME La valutazione dei risultati e l'analisi dei costi nella pratica clinica nelle tossicodipendenze
2006
CURA Giovanni Serpelloni, Teodora Macchia, Fabio Mariani

2° edizione. Scopo di questo manuale è permettere agli operatori del settore la valutazione dei trattamenti e l’analisi dell’efficacia degli stessi nell’ambito delle tossicodipendenze. Pubblicazione realizzata a cura del progetto NOP (National Outcome Project) del Ministero della Solidarietà Sociale.


doping aspetti medici, nutrizionali, psicopedagogici, legali ed etici e indicazioni per la prevenzione

DOPING ASPETTI MEDICI, NUTRIZIONALI, PSICOPEDAGOGICI, LEGALI ED ETICI E INDICAZIONI PER LA PREVENZIONE
2006
CURA Giovanni Serpelloni e coll.

Finalità principale del manuale è quella di accrescere la diffusione delle conoscenze, fornire indicazioni pratiche e stimolare la riflessione di tutti gli operatori deputati alla prevenzione in ambito sanitario, sportivo, scolastico ed educativo.


marketing preventivo

Marketing preventivo
2007
CURA Vincenzo Marino, Giovanni Serpelloni

Appunti per una nuova prevenzione del consumo di droghe.


le droghe nel veneto

Le Droghe nel Veneto
2006
CURA G. Serpelloni

All'interno di questa pubblicazione sono disponibili i risultati finali del progetto PROGETTO DRO.VAL Sistema di valutazione dell’impatto degli interventi di prevenzione delle dipendenze da sostanze d’abuso nei cittadini veneti.


prevenire l'uso di droghe tra i bambini e gli adolescenti

Prevenire l'uso di droghe tra i bambini e gli adolescenti
2005
Una guida per genitori, educatori e amministratori basata sulla ricerca scientifica a cura del National Institute on Drug Abuse.


vulnerabilita' all'addiction

VULNERABILITA' ALL'ADDICTION
2002
Prevenzione Primaria: nuovi strumenti agli Operatori sia nell'ambito delle conoscenze che delle metodologie


contact-tracing & partner notification

Contact-tracing & Partner notification
2000
La pubblicazione raccoglie un insieme di contributi specifici sul tema Contact Tracing e Partner Notification. Vi sono contenute le indicazioni messe a punto da un gruppo di esperti europei sulle procedure operative e molte altre indicazioni utili.


l'alcologia nell'ambulatorio del medico di medicina generale

L'ALCOLOGIA NELL'AMBULATORIO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE
2002
In questo testo vengono descritti i molteplici aspetti coinvolti nell'alcolismo: dall'epidemiologia, ai meccanismi che determinano il bere eccessivo, le applicazioni correlate alle conseguenze sulla salute dell'alcolismo e della dipendenza alcolica.


progetto ancosben costi e benefici

PROGETTO ANCOSBEN COSTI E BENEFICI
2002
Principi e Modelli per i Dipartimenti Delle Dipendenze e le Aziende Sanitarie


hiv/aids e droga: manuale per operatori di prevenzione

HIV/AIDS e droga: Manuale per operatori di prevenzione
1998
E’ una pubblicazione rivolta agli operatori dei Ser.T. ed agli educatori professionali del privato sociale che si occupano di prevenzione delle patologie correlate all’uso di sostanze stupefacenti.


project management

PROJECT MANAGEMENT
2002
La Gestione dei Progetti - Indicazioni per le Aziende Socio Sanitarie e i Dipartimenti delle Dipendenze


hiv e counselling

HIV e Counselling
1999
Il volume raccoglie contributi ed esperienze di alcuni fra i più prestigiosi esperti in materia di HIV/AIDS e ricopre una vasta gamma di ambiti di applicazione del counselling.


quality management

QUALITY MANAGEMENT
2002
Indicazioni per le Aziende Socio Sanitarie e il Dipartimento delle Dipendenze (15,6 Mb)


hiv-aids e rischio sessuale

HIV-AIDS e rischio sessuale
1995
CURA Giovanni Serpelloni, Lorenza Carli

Linee guida agli interventi nella scuola per operatori sanitari ed educatori professionali.


hiv aids counselling e screening

HIV AIDS counselling e screening
1993
CURA G. Serpelloni, S.Morgante

Manuale teorico praticorivolto agli operatori che lavorano con persone sieropositive.


dichiarazione etica contro le droghe

Dichiarazione etica contro le droghe
1999
CURA Regione del Veneto

Dichiarazione etica contro l’uso non terapeutico di sostanze stupefacenti e psicoattive predisposta a cura dell’Assessorato ai Servizi e alle Politiche Sociali della Regione veneto.


tabacco

Tabacco
maggio 2008
CURA dott. Pietro Madera, dott. Oliviero Bosco, dott. Romualdo Mazzi, ed. prof. Fiorenzo Minelli

Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto
2008

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

In collaborazione con:
NIDA National Institute on Drug Abuse - USA


cocaina

Cocaina
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


allucinogeni

Allucinogeni
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


inalanti

Inalanti
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


eroina

Eroina
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


steroidi anabolizzanti

Steroidi anabolizzanti
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


ecstasy

Ecstasy
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


metamfetamine

Metamfetamine
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


alcol

Alcol
2008
CURA Pubblicazione a cura di:
Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze
Regione del Veneto

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Hanno collaborato: dott. Gian Paolo Brunetto, dott.ssa Diana Candio, dott. Davide Filippini, dott.ssa Monica Zermiani.


marijuana

Marijuana
2008
CURA Traduzione e adattamento italiano a cura di: Dipartimento delle Dipendenze
Azienda ULSS 20 Verona
Programma Regionale sulle Dipendenze, Regione del Veneto.

Direttore scientifico: dott. Giovanni Serpelloni

Testi base gentilmente forniti da: NIDA National Institute on Drug Abuse – USA


Primo Piano

Dipartimento Politiche Antidroga
Presidenza del Consiglio dei Ministri

- Prevention Strategy and Policy Makers (IT, EN, FRA, ESP, ARAB, RUS)
- Principi generali della posizione italiana contro l’uso di droghe (IT, EN)
- Accordo di collaborazione scientifica Italia-USA (IT, EN)
- Dichiarazione DPA collaborazioni scientifiche internazionali (IT, EN)

banner Progetto Comuni Italia

 

Vocabolari
VOCABOLARI

- Alcohol and drug terms - WHO
- Terminology & information - UNODC

 


Oggi i giornali parlano di droga





Home | FAQ's | Site Map | Credits | Help | Informativa sull'utiizzo dei cookie | RSS feed rss
N N D Network Nazionale sulle Dipendenze